Dittatura medico-sanitaria come metodo di repressione e controllo – Il caso di Dario Musso.

Il giorno 2 maggio 2020, Dario Musso, quarantenne siciliano di Ravanusa, è uscito dalle case in cui tutti erano costretti dalla quarantena, andando per le vie della sua cittadina ad affermare con il megafono quello che avrebbero dovuto fare tutti gli italiani e tutti gli individui del mondo: evidenziare alla comunità in cui vive, di svegliarsi, di osservare, riflettere e reagire alla verità, che NON c’è nessuna pandemia, di levarsi le mascherine, ricominciare ad aprire negozi, ad entrare nei locali, ad unirsi nella consapevolezza vera, ad unirsi a qualcuno che faccia risvegliare gli altri. Continue reading “Dittatura medico-sanitaria come metodo di repressione e controllo – Il caso di Dario Musso.”