5G e Coronavirus. Su PUBMED provato scientificamente il nesso.

Il 16 luglio è stato pubblicato uno studio su PubMed, sito NON complottista ma considerato scientificamente ineccepibile e completamente affidabile, sull’induzione di coronavirus nelle cellule del derma da parte del 5G

5g-coronavirus-pubmed

In questa ricerca, si dimostra come millimetriche onde 5G possano essere assorbite dalle cellule del derma, che fungono da antenne, essere trasferite ad altre cellule e svolgere un ruolo principale nella produzione di coronavirus dentro le biocellule. Il DNA è costituito da elettroni e atomi carichi e ha una struttura simile a quella di un induttore. Questa struttura potrebbe essere divisa in induttori lineari, toroidali e rotondi. Gli induttori interagiscono con le onde elettromagnetiche esterne, si muovono e producono alcune onde extra all’interno delle cellule. Le forme di queste onde sono simili alle forme delle basi esagonali e pentagonali della loro fonte di DNA. Queste onde producono alcuni fori nei liquidi all’interno del nucleo. Per riempire questi buchi, vengono prodotte alcune basi esagonali e pentagonali extra. Queste basi potrebbero unirsi l’una all’altra e formare strutture simili a virus come il Coronavirus. Per produrre questi virus all’interno di una cellula, è necessario che la lunghezza d’onda delle onde esterne sia più corta della dimensione della cellula. Così le onde di 5G millimetriche potrebbero essere utilizzate per la costruzione di strutture simili a virus come i Coronavirus (COVID-19) all’interno delle cellule.

Qui lo studio originale: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/32668870/ che è stato ritirato in queste ore (24 luglio 2020), l’immagine sopra testimonia la pagina attiva prima del ritiro.

Nel video seguente di Byoblu ulteriori dettagli sullo studio e sul ritiro dello stesso:

Fonte: https://scenarieconomici.it/pubmed-provato-scientificamente-il-nesso-tra-5g-e-coronavirus/?fbclid=IwAR1po-gkrPNq_L38dJ4MyJ5UO5dmhFNlk_dQLEGB_Dk1UO3QcfqjtHsT8So

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *