I Campi Elettro-Magnetici sono dannosi per la salute – Studi scientifici.

Nel seguente documento sono riportati solo alcuni tra i circa 14.000 (quattordicimila) studi scientifici che evidenziano l’impatto deleterio sulla salute delle onde elettromagnetiche 3G e 4G sulla salute umana, animale e vegetale, come dimostrato anche da Martin Pall e Olle Johansson*, scienziati esperti nel campo delle radiazioni dei campi elettromagnetici e degli effetti sulla salute.

Per la vita sulla Terra  è un compendio esauriente di evidenze e studi scientifici a dimostrazione dei danni dei Campi ElettroMagnetici (CEM) di 3G e 4G in particolare, redatto da Claire Edwards, autrice dell’Appello internazionale Stop 5G dalla Terra e dallo Spazio rivolto all’ONU e all’Organizzazione Mondiale della Sanità, firmato da più di 200 scienziati del pianeta.

Il dispiegamento della rete wireless 5G (quinta generazione), compreso il 5G dai satelliti spaziali, aumenterà in modo massiccio l’esposizione alle radiazioni di Radiofrequenza (RF) in aggiunta alle reti 2G, 3G e 4G per le telecomunicazioni già installate. E’ dimostrato che le radiazioni RF sono dannose per l’uomo e l’ambiente. Lo spiegamento del 5G costituisce un esperimento sull’umanità e sull’ambiente, definito come un crimine secondo il diritto internazionale.

Con le conoscenze attuali non dobbiamo più parlare di principio di precauzione – come si faceva alcuni anni fa quando non si sapevano moltissime delle cose, soprattutto relativamente agli effetti biologici e sanitari delle onde elettromagnetiche ad alta frequenza ed a bassa frequenza – bensì dobbiamo parlare di principio di prevenzione, perché oggi sappiamo che le onde elettromagnetiche sono dannose.

Qui è scaricabile l’intero documento in lingua italiana – Per la vita sulla Terra

Lorenzo Di Sandro

RIPRODUZIONE CONSENTITA CITANDO AUTORE E FONTE

 

*Olle Johansson PhD – È stato professore associato presso il Karolinska Institute, Dipartimento di Neuroscienze, e capo dell’Unità di Dermatologia Sperimentale, nonché professore ospite e professore aggiunto di neuroscienze di base e cliniche presso il Royal Institute of Technology di Stoccolma. Ha pubblicato più di 600 articoli originali, recensioni, capitoli di libri e relazioni di conferenze nei campi delle neuroscienze di base e applicate, della dermatologia, dell’epidemiologia e della biofisiologia.

Una biografia completa con l’elenco delle pubblicazioni può essere vista qui: vetapedia.se/olle-johansson-associate-professor-ki/

Martin L. Pall è professore emerito di biochimica e scienze mediche di base alla Washington State University. È uno specialista in sindrome da stanchezza cronica, sensibilità chimica multipla, e di effetti dei campi elettromagnetici a bassa intensità di frequenza a microonde (MWV-EMF) sul corpo umano.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *